Dilettanti

Anche Anna Zanusso all’Augusta National Women’s

Anche Anna Zanusso, ha ricevuto l’invito per partecipare alla seconda edizione del Augusta National Women’s Amateur Championship, dove saranno in gara le migliori dilettanti del mondo. La manifestazione che si concluderà sul percorso dell’Augusta National, ad Augusta in Georgia, sede istituzionale del Masters e è stata subito indicata come la versione in rosa del major maschile.

L'atleta si unisce a  Benedetta Moresco, Emilie Alba Paltrinieri, Caterina Don e Alessia Nobilio. Il gruppo italiano è il più numeroso all’evento dopo la selezione USA e ben tre giocatrici su cinque sono venete.

Un altro importante riconoscimento per il Comitato Veneto Golf e la Federazione Italina Golf.

A Francesca Santoni il Goflfweek Fall Invitational in Florida

Ancora un successo italiano in una gara di College statunitense, il quinto stagionale. Lo ha ottenuto Francesca Santoni, (Golf Club Verona) studentessa della Saint Leo University, che ha vinto con 140 (68 72, -4) colpi il Golfweek Fall Invitational disputato al Las Colinas Course (par 72) di Howey in the Hills in Florida.

Francesca ha siglato la quattordicesima vittoria individuale in campo internazionale dei dilettanti italiani, a cui se ne aggiungono altre quattro a squadre, in una stagione che si colora sempre più di azzurro. Con i 15 successi dei professionisti il totale è ora di 33 vittorie a una sola dal record storico registrato nel 2018 con 34. Una ulteriore testimonianza di gruppo forte e compatto capace di imporsi in ogni categoria e fascia d’età nelle competizioni e nei circuiti più importanti del mondo.

Francesca Santoni, unica giocatrice con un score sotto par, ha fatto corsa di testa prendendo il comando nel primo giro con un 68 (cinque birdie, un bogey) e poi controllando le avversarie con il 72 del par (tre birdie, tre bogey) nel secondo turno. Ha superato di ben sei colpi Amanda Gartrell (Florida Southern), seconda con 146 (+2), Jacqueline Klemm (Arkansas Tech), terza con 147 (+3), e Hanna Harrison (DBU), quarta con 148 (+4).

Nella classifica a squadre l’azzurra ha contribuito al successo della San Leo University (598, +22), davanti a DBU (599, +23) e a Florida Southern (600, +24).

A Francesca i complimenti di tutto il Comitato Veneto!

FRANCESCO ABBÀ E XIAOLIN TIAN VINCONO LA CINQUANTAQUATTRESIMA EDIZIONE DEL GRAN PREMIO PADOVA, GARA NAZIONALE 54/54.

La prestigiosa competizione nazionale si è conclusa dopo tre giri con uno spareggio tra il vincitore Francesco Abbà, Margherita, e Davide Longhini, Asiago, mentre in campo femminile netto il dominio della giocatrice dell’Ambrosiano.
 Tre impegnative giornate di caldo non hanno impedito il successo della edizione 2019 del Gran Premio Padova. Finale avvincente con lo spareggio tra Francesco Abbà Davide Longhini arrivati a pari merito al termine delle buche regolamentari con un bel -5 sul campo. Successo quindi per il giocatore della Margherita e terzo un sempre consistente Ludovico Costiniti, Cà Amata. In campo femminile belle prove delle venete Cloe Clocchiatti, Villa Condulmer, e Chiara Guglielmin, Cà Amata, rispettivamente terza e quarta.

Virginia Elena Carta alla Casa Bianca

Virginia Elena Carta, fortissima giocatrice del Golf Montecchia, è stata ricevuta da Donald Trump insieme alle sue ex compagne di squadra della Duke University, vincitrici del campionato NCAA americano.

Trump ha voluto conoscere chi si è distinto nei campionati universitari in uno sport molto importante  negli Stati Uniti. Virginia Elena Carta e la sua squadra, le Blue Devils, hanno infatti trionfato nel 2019 nel campionato NCAA.

Virginia Elena Carta, atleta modello che alla Duke University, ha portato avanti da protagonista un percorso sportivo e professionale culminato nella Laurea in Environmental Sciences e impreziosito dalla conquista del riconoscimento “Sara LaBoskey Award” e dalla nomination per il “NCAA Woman of the Year Award”.

Benedetta ed Emilie all'Augusta Women’s Amateur

Dall’1 al 4 aprile, Benedetta Moresco ed Emilie Paltrinieri, fortissime rappresentanti del Comitato Veneto Golf, solcheranno i fairway di uno dei percorsi più celebri del mondo insieme a due compagne della Nazionale Italiana di Golf, Alessi Nobilio e Caterina Don.

Hanno infatti appena ricevuto l’invito per la seconda edizione dell’Augusta Women’s Amateur Championship, torneo dedicato alle prime 72 giocatrici dilettanti del world ranking provenienti da tutto il mondo.

Il torneo si giocherà sulla distanza di 54 buche. I primi due giri si terranno al Champions Retreat Golf Club, campo privato di 27 buche disegnato dalle tre stelle golf mondiale Arnold Palmer, Jack Nicklaus e Gary Player.

Le 30 ragazze che passeranno il taglio si contenderanno infine il titolo proprio sui green dell’Augusta National.

COMPLIMENTI RAGAZZE!

SOTTO IL SEGNO DEI LEONI!!! 67° LEONE DI SAN MARCO A LORENZA PERINI E TOMMASO ZORZETTO!

Quest’anno, anche se minore è stato il numero dei partecipanti contesi da un calendario gare stringatissimo, ha visto comunque un ottimo livello di gioco, sia nel maschile che nel femminile, con giocatori e giocatrici scesi da tutta Italia e alcuni da Slovenia e Austria.

Il parkland veneziano ottimamente preparato, non ha tradito le attese, mettendo in difficoltà i giocatori con le sue insidie nascoste ed imprevedibili, che lo rendono uno dei campi storici più competitivi d’Italia. Nemmeno il caldo torrido di fine luglio ha disarmato i giocatori e le giocatrici agguerriti per contendersi il trofeo.

Nel Maschile, si sono avvicendati in testa Tommaso Zorzetto(70-74) del Golf Montecchia di Padova e Filippo Ponzanodi Torino (71-72), seguiti dallo sloveno Ivan Ninkovic(71-74) tesserato Trieste. Si è deciso tutto dopo il terzo e definitivo giro (tagliato il 4° per sospensione causa temporali e pioggia nel pomeriggio) che ha visto  assegnare il 67°Leone alato a Tommaso Zorzetto grazie al 73 finale, contro il 78 di Ponzano e il 77 di Ninkovic. Buona la prestazione dei giocatori di casa Giacomo Dorigo 9°, Pietro Picicco Friselle 13° e Taro Balducci 14°.

Nel Femminile, determinata a non lasciarselo sfuggire, è scesa in campo la giocatrice di casa Lorenza Periniche grazie al primo giro in par (72) si è portata in testa davanti alla slovena Lara Jecnik (74); nel 2° giro con un solido 74 la Perini è rimasta in testa davanti ad Aurora Grassetto di Padova, terza Alessia Avanzo di Villa Condulmer. Il giro finale seppur iniziato, come per il maschile non si è potuto ultimare, quindi è stato confermata vincitrice Lorenza Perini(72-74), davanti ad Aurora Grassetto (78-70) e Alessia Avanzo (77-74). Ottimo il 4° posto della sedicenne veneziana Corinna Ponte.

Alla Premiazione dei vincitori il Presidente Francesco Lo Buesi è detto molto orgoglioso che il Leone femminile sia rimasto in casa e soddisfatto per come il campo veneziano abbia accolto i giocatori e, nonostante l’interruzione per il maltempo, abbia consentito la conclusione della gara. Ringraziamenti sono andati al Comitato gara composto da Paola Mazzadi, Sandra Dall’Oro e Cesare Tumicelli.

Anna Zanusso vince il GolfweekConference Challenge in Colorado

Nuovamente tinti di azzurro i tornei di College USA con Anna Zanusso, studentessa alla University of Denver, che ha vinto con 205 (68 69 68, -11) colpi il Golfweek Conference Challenge disputato al Red Sky Golf Club (Fazio Course, par 72) di Wolcott in Colorado. La Zanusso ha firmato il quarto successo stagionale italiano in tali eventi, dopo quelli di Stefano Mazzoli (poi passato pro), di Giovanni Manzoni e di Caterina Don e il 16° in campo internazionale dei dilettanti (12 individuali e quattro a squadre) che unendosi al 15 dei professionisti portano il totale a 31, a soli tre dal record storico di 34 dello scorso anno. Alla gara ha preso parte anche Emilie Alba Paltrinieri, che frequenta l’UCLA, 18ª con 217 (74 73 70, +1).

Anna Zanusso ha avuto ragione di Alexa Melton (Pepperdine University), seconda con 207 (-9), e di Emma Spitz (UCLA), terza con 208 (-8). In quarta posizione con 209 (-7) Sabrina Iqbal (TCU), Sara Kjellker (San Diego State) e Siti Shaari (South Alabama). Nella classifica a squadre ha prevalso la Ole Miss (849, -15) davanti a Pepperdine (857, -7), UCLA (859, -5) e a Denver (860, -4).

L’azzurra ha iniziato il torneo in quarta posizione con 68 (-4, cinque birdie, un bogey) preceduta da Leah Herzog (Nebraska), leader con 66 (-6) e da Momoka Kobori (Pepperdine) e da Tereza Melecka (East Tennessee), seconde con 67 (-5). Nel secondo turno è salita al vertice con 136 (-8) Andrea Lignell (Ole Miss) con la Zanusso al secondo posto con 137 (-7) dopo un parziale di 69 (-3, cinque birdie, tre bogey). Nel terzo conclusivo l’azzurra ha ottenuto il primo titolo nei tornei di College con il secondo 68 di giornata, frutto di un eagle, cinque birdie e tre bogey.

“E’ una giocatrice speciale e leale, dal grande avvenire” ha detto. l’allenatrice Lindsay Khule dopo la prestazione della 19enne di Castefranco Veneto, tesserata per il club di Ca’ Amata, al primo anno di università. Non è la sua prima vittoria in tornei internazionali poiché nel 2018 si è imposta nell’Annika Invitational Europe e negli Internazionali d’Italia.

IL 13 E 14 LUGLIO SI GIOCHERANNO I CAMPIONATI REGIONALI VENETI INDIVIDUALI E A SQUADRE MISTO AL GOLF CÀ AMATA. IL CAMPIONATO È VALIDO PER L’ODM ITALIANO.

Si giocherà sul campo del Golf Club Cà Amata l’edizione 2019 del Campionato Regionale Veneto, sia individuale che a squadre misto. Ricordiamo che la gara individuale è valida per l’Ordine di Merito.

Qui sotto le pagine della Normativa Tecnica che regolano il Campionato Regionale Individuale e a Squadre Misto.

Image
Image
Ryder Cup 2022

COMITATO VENETO GOLF

Viale Nereo Rocco presso Stadio Euganeo
Ingresso 1 Tribuna Ovest
35135 Padova

Tel: 049.8658419
Fax: 049.8658421

seguici su facebook

UTILITA'

NEWSLETTER

Iscriviti alla Newsletter di FederGolf Veneto per ricevere direttamente le news aggiornate !

I PIU' LETTI